• Bagni,  Cale di Capraia,  Cosa Fare,  Mare

    Cala del Ceppo

    La cala del Ceppo si incontra sulla costa orientale appena superata la punta della Civitata. La cala ha un fondale quasi tutto di sabbia e l’acqua è di un azzurro chiaro perfetta per fare snokeling. La Cala si giunge in barca ma anche a piedi con un sentiero che parte dal Paese e che transitando per la zona della Piana porta al mare parallelamente al vado omonimo. Dalla Cala è facile osservare in volo i rapaci sulla costa alta ed il fondale è pieno di pesci (Occhiate) che circondano la barca in attesa di un pezzo di pane secco. Vedi anche: https://www.visitcapraia.it/itinerario-dal-paese-alla-cala-del-ceppo/

  • Bagni,  Cale di Capraia,  Cosa Fare,  Mare

    Cala Rossa

    La Cala Rossa è ciò che resta di una bocca vulcanica vecchia di oltre 4 milioni di anni. Si trova sulla punta Zenobito ed è una delle più spettacolari cale del Mediterraneo. Ha acque cristalline e chiarissime su cui si rispecchia ciò che resta della bocca del vulcano ed è dominata Torre dello Zenobito di origine Genovese (1545). Cala Rossa è una tappa obbligata del giro dell’Isola in barca

  • Bagni,  Cale di Capraia,  Cosa Fare,  Mare

    Cala della Mortola

    Costa Nord Orientale. La Cala della Mortola, il cui nome significa “luogo di mirti “, ha un fondale tutto di sabbia, meravigliosi riflessi verdi ed azzurri. Ha una spiaggia di ciottoli o di sabbia se il mare decide di concederla, il vento di Grecale la porta via ed il Libeccio la riporta. Si può raggiungere solo in barca ed è una tappa obbligata del giro dell’Isola. Intorno alla Cala fiorisce il Giglio stella (Pancratium illyricum) o Giglio di mare illirico che è un endemismo sardo-corso ed è diffuso solo in poche isole toscane in Corsica e in Sardegna. A Capraia si può ammirare già alla fine di Aprile sulla costa nei pressi dell’arco del Reciso e dalla Cala della…

  • Cale di Capraia,  Cosa Fare,  Mare

    Cala Rossa in inverno (31 dicembre 2019)

    La Cala Rossa è una piccola bocca vulcanica vecchia di 4 milioni di anni sulla punta sud dell’isola di Capraia. Si tratta di una delle più spettacolari cale del Mediterraneo, acque cristalline e chiarissime su cui si specchiano le rocce chiare del promontorio dello Zenobito, con l’omonima Torre di origine Genovese (1545), e il rosso del cratere del vulcano. E’ la meta obbligata di ogni giro dell’Isola in barca in tutte le stagioni. In inverno i colori sono più vividi, la terra all’orizzonte è la Corsica che dista solo 15 miglia nautiche. La barca nei video è il Rais Dragut II con il quale è possibile raggiungere Cala Rossa in…