• Arte,  Capraia

    STORIA DI QUESTI GIORNI/CAPRAIA, L’ISOLA DELLA GIUSTA DISTANZA

    Testo di Andrea Semplici | Disegni di Elena Arrò [tratto dal sito https://www.erodoto108.com/ del 13 MAGGIO 2020] Anni fa Marida mi scrisse dall’isola: ‘Se non accendi il computer, se il vento fa oscillare le antenne e la televisione si ammutolisce, qui non saprai nulla del mondo. Non arriveranno le notizie. Può accadere qualunque cosa e qui puoi non saperlo’. Io ripresi quelle sue parole per un articolo e le lasciai in sospeso. Provo una leggera invidia. Conosco Marida da anni e anni, eravamo giovani, quando arrivai per la prima volta all’isola. So che, a quelle parole, lei aggiunge sempre: ‘Non mi sento fuori dal mondo’. Sorrido mentre mi viene da…

  • Arte,  Capraia

    Racconti di emozioni: Capraia

    Di Sonia Vicino L’isola mi ha donato molte emozioni positive e quando ho scritto il mio primo libro Le ho dedicato un capitolo.  Vi riporto alcune frasi presenti nel capitolo “Isola di Capraia” tratto da “Inganni e realtà. Emozioni, rivelazioni e rinascita”, il romanzo è un racconto di emozioni e di viaggi che tratta in particolare il tema della separazione e delle violenze domestiche e psicologie dando suggerimenti per affrontare al meglio situazioni non facili da superare. <<Un anno per caso scoprii la possibilità di trascorrere Capodanno all’isola di Capraia a un costo accessibile, così affittai un appartamento sull’isola e prenotai il parcheggio a Livorno, luogo di imbarco per l’isola.…

  • Arte,  Capraia

    Capraia in canto

    Di Silvano Panichi, illustrazioni di Rossella Faleni Omaggio all’ultimo scoglio dell’Arcipelago Toscano In vendita presso l’Agenzia Viaggi Parco a Capraia presso il Palazzone   CAPRAIA IN CANTO 1 Spunta dall’onda, come scoglio duro Quasi a cercar di dare un morso al cielo da levante appare un monte scuro Ma se presso ti trovi e scansi il velo Delle leggere nebbie di salmastro Come un teatro ove casca il telo Ecco apparir colori d’alabastro Viola, ori, verdi, blu marini Tenuti insieme da un divino nastro E se ancora un poco ti avvicini Quei profumi, quella divina coltre Di mirti, di lentischi e rosmarini Ti bloccano la via e non vai oltre…