Pasqua nella selvaggia Isola di Capraia

Capraia Isola

Programma:

Primo giorno - Venerdì 10 aprile
Incontro con la guida (Mariella Ugolini) presso la biglietteria Toremar al Porto Mediceo di Livorno. Partenza alle ore 08.30 con traghetto Toremar e arrivo a Capraia alle ore 11.15.
Sistemazione in pensione completa presso HOTEL IL SARACINO (***, Capraia Paese).
Inizieremo il soggiorno con una facile escursione a piedi lungo il Sentiero del Reganico, che ci permetterà di cominciare a conoscere l'isola di Capraia nelle sue meraviglie naturalistiche.
Scopertala ricchezza floristica dell’isola, i suoi colori e i suoi profumi, faremo sosta all’apiario della Azienda Agricola San Rocco per conoscere una delle realtà produttive di cui l’isola può andare orgogliosa: la produzione mellifera.
Dopo cena potremo fare una breve passeggiata fino alla punta della Bellavista, dove le stelle danno spettacolo.

Secondo giorno - Sabato 11 aprile
Cominciamo a camminare sul serio!
La giornata sarà dedicata ad un giro molto particolare, per così dire inedito: dal paese scenderemo al porto da dove cominceremo a salire verso la Ex Colonia penale e il Monte Pozzalamone dove, in un contesto ambientale molto suggestivo, visiteremo antiche grotte utilizzate come caprili. Proseguiremo quindi verso la località chiamata Il Dattero, da dove potremo godere di una splendida vista sulla costa occidentale e la Corsica e dal Dattero raggiungeremo infine la bellissima Torre delle Barbici, situata sulla punta settentrionale dell’isola di Capraia. Una giornata di esplorazione della zona settentrionale dell'isola, dall'interno fino al mare, in un susseguirsi di ambienti meravigliosi, ricchi di storia antica e più recente.

Terzo giorno - Domenica 12 aprile: Pasqua!
Dedicheremo la giornata a una delle escursioni 'imperdibili' dell'isola, che ci condurrà allo Stagnone, lago naturale incastonato fra i rilievi dell'isola, ricoperto in primavera dal tappeto bianco di ranuncoli di Baudot, specie floristica presente in arcipelago solo a Capraia!
Il percorso proseguirà fino al Monte Le Penne, da cui potremo godere dello splendido panorama sulla Corsica, l'arcipelago e la costa Toscana e ci permetterà di tornare in paese attraversando l'area della Ex Colonia Penale dell'isola, con gli edifici e i terrazzamenti testimoni di pagine particolari della storia di Capraia.

Quarto giorno - Lunedì 13 aprile
Dedichiamo l'ultima mattina a Capraia allo spettacolare giro in barca dell'isola: le alte falesie, le grotte, le insenature sorprendenti per la bellezza ci stregheranno definitivamente!
Concluderemo il soggiorno con un rilassante giro in paese per conoscere la storia della comunità attraverso le emergenze architettoniche: la chiesa di San Nicola, il Forte San Giorgio, il Convento di Sant’Antonio, la Torre del Porto, ma anche le caratteristiche case capraiesi, le pavimentazioni dei vicoli e strade...dove scopriremo come ogni pietra racconti la vita sull’isola nel corso del tempo.
Ore 18.00 partenza da Capraia con compagnia Toremar (arrivo a Livorno alle ore 20.45).

Direzione tecnica:
Agenzia Viaggi Parco (Isola di Capraia)

Per informazioni sul programma e le modalità di prenotazione:
sentieriintoscana@sentieriintoscana.it
Mariella Ugolini (3209606560)

Capraia, Scoglio diVino

Capraia Isola

Rassegna di vini con degustazione piatti tipici e prodotti locali Piazza Milano, sab 25/4 ore 18.00 e dom 26/4 ore 12.30

I colori della macchia. Tramonto del Dattero

Capraia Isola

Partendo dal porto, attraverso la strada delle diramazioni della Colonia Penale, si incrocia un facile sentiero che in pochi minuti conduce a Punta del Dattero, nome dovuto alla presenza sulla falesia della Chamaerops humilis, palma nana testimone di epoche remote. Uno spettacolare affaccio sulla costa occidentale per vedere il tramonto sulla Corsica. Ritrovo: Capraia porto, Chiesa di Santa Maria Assunta, ore 16:30 - Durata: 4 ore - Difficoltà: facile. https://www.youtube.com/watch?v=8EofLbTbOIM Vedi anche: https://www.visitcapraia.it/2019/12/29/il-tramonto-al-dattero/

L’isola dei palmenti. Itinerario archeologico alla scoperta dei palmenti

Capraia, l’isola dei palmenti. Itinerario archeologico alla scoperta dei palmenti La regione mediterranea è tradizionalmente nota per la produzione vitivinicola. Ma quale è stato il ruolo delle isole toscane, e di Capraia in particolare, in questo contesto? Come si produceva il vino a Capraia? Come sono cambiate le tecniche produttive nel corso del tempo? Cosa sono i palmenti? Attraverso un itinerario dal paese alla località ‘Il Piano’ osserveremo le testimonianze rinvenute durante la recente campagna archeologica svolta sull’isola. Ritrovo: Capraia porto, Chiesa di Santa Maria Assunta, ore 11:30 - Durata: 2 ore Difficoltà: facile.

Regata Mini Giraglia

Capraia Isola

https://www.youtube.com/watch?v=l5Sv_UA3NL8

Itinerario del Reganico, escursione con guida parco

Capraia Isola

Il sentiero del Reganico in occasione della Festa Europea dei Parchi Un sentiero facile, un vero e proprio giardino dove poter osservare tutte le specie caratteristiche della macchia mediterranea, caratterizzato dalla presenza di muretti a secco che testimoniano la passata attività agricola dei capraiesi. Il sentiero ad anello ritorna al Paese passando per la suggestiva Cala dello Zurletto. Ritrovo: Capraia paese, Piazza Milano ore 11:30 - Durata: 2 ore - Difficoltà: facile.