• Capraia,  Flora

    La Cineraria Marittima

    La Cineraia Marittima (Senecio cineraria DC., Astaracee) occupa la fascia costiera dell’isola nella parte alta delle coste rocciose fra 10 e 80 m di altitudine. Si può ammirare anche lungo la parte terminale del sentiero che conduce alla Cala dello Zurletto ma anche durante il giro dell’Isola in barca. Fioritura da Giugno

  • Capraia,  Flora

    Il Fiordaliso di Capraia

    Il Fiordaliso di Capraia (Centaurea gymnocarpa) è una pianta endemica (cresce solo a Capraia) che fiorisce a partire da Maggio. Una pianta così rara è però facilmente ammirabile lungo la strada provinciale che unisce il porto con il paese. Numerose piante sono visibili sulle rocce a picco sulla strada all’altezza dello “specchio”. Il Fiordaliso di Capraia è tra le 50 piante più rare (ed in pericolo) delle isole del mediterraneo nella classifica dell’IUCN (The World Conservation Union) Fonte: Foggi, B. 2006. Centaurea gymnocarpa. The IUCN Red List of Threatened Species 2006 Descrizione scientifica (fonte: https://www.cooksonia.it/BOT_PDF/C/Centaurea%20Gymnocarpa.pdf): Pianta erbacea perenne, alta 45-60 cm, con fusti robusti, corimbosi. Apparato radicale profondo, in grado…

  • Capraia,  Flora

    Il Giglio stella

    Il Giglio stella (Pancratium illyricum) o Giglio di mare illirico è un endemismo sardo-corso ed è diffuso solo in poche isole toscane in Corsica e in Sardegna. A Capraia si può ammirare già alla fine di Aprile sulla costa nei pressi dell’arco del Reciso e dalla Cala della Mortola (dove sono state scattate le foto) alla Punta della Teglia Ha uno splendido fiore candido ed appartiene alla famiglia delle amarillidacee. Vedi: La Cala della Mortola Vedi: LA FLORA VASCOLARE DELL’ISOLA DI CAPRAIA (ARCIPELAGO TOSCANO): BRUNO FOGGI, ANDREA GRIGIONI, PAOLO LUZZI Pancratium illyricum L. MORIS et DE NOTARIS 1839 – G bulb – H bu – Endemica (Sardo- Corsa) – Garighe –…

  • Capraia,  Flora

    L’Asfodelo

    Dai ciuffi di foglie verdi e nastriformi spuntano lunghi steli che si adornano di delicati gigli bianchi. Migliaia di piante si concentrano formando spettacolari praterie o steppe omogenee con il manto erboso sottostante. Visibili un po’ ovunque verso il Laghetto si formano le più ampie praterie, estensioni più piccole anche agli Stagnoli e nella Ex Colonia Penale. La fioritura principale ad Aprile e Maggio. Fonte: Lambertini, Capraia Terra Mare, 2000

  • Capraia,  Flora

    L’Erica arborea

    Erica arborea L. MORIS et DE NOTARIS 1839 – P caesp – W A – Tetidica- Paleotropicale – Macchie – Nemorale. L’Erica arborea è un arbusto sempreverde, dalla corteccia rossastra, a portamento eretto, appartenente alla famiglia delle Ericaceae. Migliaia di piccoli fiori bianchi si stagliano nel verde cupo delle piccole foglie aghiformi, cariche di polline, se urtate rilasciano vere e proprie nuvole bianche. A Capraia la fioritura inizia a Febbraio e prosegue per tutto Marzo. Nelle foto le Eriche Arboreee nella ex colonia penale ed al Reganico. Approfondimenti: http://news.isoladicapraia.it/images/stories/capraia/fioriture/flora_capraia.pdf

  • Capraia,  Flora

    Il Cisto Marino

    Cistus monspeliensis L. MORIS et DE NOTARIS 1839 – P – W S – Atlantica-Mediterranea – Macchie, garighe – Xerofitico Il Cisto marino è un arbusto appartenente alla famiglia delle Cistaceae tipico delle associazioni floristiche cespugliose o arbustive mediterranee. La pianta ha un portamento cespuglioso ed eretto, alta da 50 a 120 cm, con corteccia bruna. Le foglie sono lineari-lanceolate, sessili, tomentose e collose al tatto, con margine revoluto. I fiori sono riuniti in piccoli racemi, hanno simmetria raggiata e diametro di 1,5-2 cm. Il calice è composto da cinque sepali liberi, disuguali. La corolla è composta da 5 petali liberi, di colore bianco, con una piccola macchia gialla alla…