• Bagni,  Cale di Capraia,  Mare

    Il giro dell’Isola in barca

    Noleggia il Rais Dragut II, è il miglior modo di vivere il mare dell’Isola di Capraia! La barca ideale per le vostre escursioni giornaliere all’insegna del confort e della sicurezza.  Il mare di Capraia  Quello di Capraia è un mare “vero”: un susseguirsi di fondali rocciosi e sabbiosi, acque limpide e animate dai pesci, in cui si riflettono i colori sempre diversi della scogliera testimonianza dell’antico vulcano e ricoperta dal giallo oro dell’elicriso e della cineraria. Il giro dell’Isola in barca è una scoperta di anfratti, grotte e calette immerse nel silenzio di coste impervie e inaccessibili. Un tuffo nel blu per vivere l’emozione di un’immersione che già a basse…

  • Cale di Capraia,  Mare

    Cala del Moreto

    Superata la punta sud dell’Isola, subito dopo la Cala Rossa, troviamo la grande Cala del Moreto. Si tratta di una grande cala rivolta a sud ovest con fondali per lo più sabbiosi e coste molto varie. Si tratta di una sosta molto popolare per le barche a vela che vi sostano anche la notte. La Cala del Moreto ha due spiagge di sassi. La prima proprio al centro nella quale si trova un canalone da cui si accede alla piana dello Zenobito. La seconda ha il nome di Calanca del Sordo (o Pidocchio) e ci si arriva solo in barca. Si trova sulla destra della cala del Moreto ed appare…

  • Bagni,  Cosa Fare,  Mare

    Il bagno nel Blu allo Scoglione

    Lungo la costa est di fronte alla Cala dei Porcili si incontra uno scoglio isolato chiamato lo Scoglione. Il luogo ideale per fare un bagno su un fondale alto da 10 a 40 metri circondati dai pesci. Il bagno nel Blu. Ci si arriva solo in barca e si può gettare l’ancora su un fondale di sabbia a pochi metri dallo scoglio. Si può nuotare tutto intorno ed appena immersi con la maschera sarà possibile vedere centinaia di piccoli pesci scuri chiamati Castagnole oltre a decine di specie diverse proprio vicino allo scoglio. Il fondale al largo dello Scoglione è molto profondo e precipita nel Blu intenso. E’ una sosta…

  • Cale di Capraia,  Cosa Fare,  Mare

    Cala del Ceppo

    La cala del Ceppo si incontra sulla costa orientale appena superata la punta della Civitata. La cala ha un fondale quasi tutto di sabbia e l’acqua è di un azzurro chiaro perfetta per fare snokeling. La Cala si giunge in barca ma anche a piedi con un sentiero che parte dal Paese e che transitando per la zona della Piana porta al mare parallelamente al vado omonimo in circa un’ora e mezza. Dalla Cala è facile osservare in volo i rapaci sulla costa alta ed il fondale è pieno di pesci (Occhiate) che circondano la barca in attesa di un pezzo di pane secco.

  • Cale di Capraia,  Cosa Fare,  Mare

    Cala Rossa

    La Cala Rossa è ciò che resta di una bocca vulcanica vecchia di oltre 4 milioni di anni. Si trova sulla punta Zenobito ed è una delle più spettacolari cale del Mediterraneo. Ha acque cristalline e chiarissime su cui si rispecchia ciò che resta della bocca del vulcano ed è dominata Torre dello Zenobito di origine Genovese (1545). Cala Rossa è una tappa obbligata del giro dell’Isola in barca a bordo del Rais Dragut II.

  • Cale di Capraia,  Cosa Fare,  Mare

    Cala della Mortola

    Costa Nord Orientale. La Cala della Mortola, il cui nome significa “luogo di mirti “, ha un fondale tutto di sabbia, meravigliosi riflessi verdi ed azzurri. Ha una spiaggia di ciottoli o di sabbia se il mare decide di concederla, il vento di Grecale la porta via ed il Libeccio la riporta. Si può raggiungere solo in barca ed è una tappa obbligata del giro dell’Isola. Intorno alla Cala fiorisce il Giglio stella (Pancratium illyricum) o Giglio di mare illirico che è un endemismo sardo-corso ed è diffuso solo in poche isole toscane in Corsica e in Sardegna. A Capraia si può ammirare già alla fine di Aprile sulla costa nei pressi dell’arco del Reciso e dalla Cala della…

  • Cale di Capraia,  Cosa Fare,  Mare

    Cala Rossa in inverno (31 dicembre 2019)

    La Cala Rossa è una piccola bocca vulcanica vecchia di 4 milioni di anni sulla punta sud dell’isola di Capraia. Si tratta di una delle più spettacolari cale del Mediterraneo, acque cristalline e chiarissime su cui si specchiano le rocce chiare del promontorio dello Zenobito, con l’omonima Torre di origine Genovese (1545), e il rosso del cratere del vulcano. E’ la meta obbligata di ogni giro dell’Isola in barca in tutte le stagioni. In inverno i colori sono più vividi, la terra all’orizzonte è la Corsica che dista solo 15 miglia nautiche. La barca nei video è il Rais Dragut II con il quale è possibile raggiungere Cala Rossa in…

  • Agricoltura

    La “formaggera” del vecchio carcere

    La rinascita del vecchio carcere e delle attività agricole è anche una casa gialla restaurata nella valle di Portovecchio. Era la “formaggera” del carcere al cui interno c’è ancora una sorgente d’acqua. Buona fortuna ad Angela e Daniele (22 febbraio 2020)

  • Cosa Fare,  Trekking

    Il sentiero per il Monte Castelluccio e la Mortola

    Un percorso ad “anello” dalla diramazione dell’ex carcere “L’Ovile” al Monte Castelluccio alla diramazione dell’ex carcere “La Mortola” e ritorno. Si percorre in circa 3 ore (soste comprese) e parte nei pressi della cabina Enel rossa sopra l’Ovile. Noi l’abbiamo provato in una splendida mattina invernale, tiepida ed assolata. Nella prima parte il sentiero sale molto ed è in pieno sole, prosegue poi tra la macchia alta in parte in ombra fino alla vetta del Monte Castelluccio (433 m.). Le vetta del Monte in realtà non si può raggiungere perché è costituita da una grande roccia con pareti ripidissime. La vetta sovrasta un grotta utilizzata fin da tempi remoti come…

  • Ricette

    La Sammola e le sue ricette

    La Sammola (Aglio trigono, Allium triquetrum) Molto comune a Capraia, si trova in prevalenza nei dintorni del Paese. E’ una pianta bulbosa perenne, con fusto alto 10-45 cm, fortemente trigono, dall’intenso odore di cipolla. Le foglie, quasi basali, sono molte lunghe. I fiori, peduncolati, sono raccolti in un’infiorescenza terminale ombrelliforme. Il bulbo, spesso fino ad 1,5 cm, può essere mangiato come l’aglio domestico. Fonte del testo:  www.oasiwwf.it Le ricette tradizionali Capraiesi a base di Sammole: Torta di Sammole Ingredienti: un mazzetto di sammole, 200 gr di farina, sale, pepe, 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva, acqua In una terrina tagliare a pezzetti le sammole. Aggiungere la farina, il…

  • Cosa Fare,  Trekking

    Il sentiero perduto dello Zenobito

    Il sentiero perduto dello Zenobito è una delle vie più antiche di Capraia che permetteva di arrivare alla Torre dello Zenobito e che probabilmente è stato utilizzato per la stessa costruzione della torre dal 1545. Il sentiero è stato ritrovato in due anni di lavoro da tre volontari Capraiesi. Massimiliano Della Rosa, Gigi Manetti (r.i.p.), Giovanni Ciurli che hanno pazientemente tracciato il sentiero che è stato poi completato dagli operai della Comunità dell’Arcipelago prima nel 2009 poi nel marzo del 2010.  Il sentiero si percorre in circa 3 ore a partire dalla Piana. Si tratta di un sentiero impegnativo che si consiglia di percorrere a partire dalla mattina presto. Troverete…

  • Capraia

    Capraia in canto

    Di Silvano Panichi, illustrazioni di Rossella Faleni Omaggio all’ultimo scoglio dell’Arcipelago Toscano In vendita presso l’Agenzia Viaggi Parco a Capraia presso il Palazzone   CAPRAIA IN CANTO 1 Spunta dall’onda, come scoglio duro Quasi a cercar di dare un morso al cielo da levante appare un monte scuro Ma se presso ti trovi e scansi il velo Delle leggere nebbie di salmastro Come un teatro ove casca il telo Ecco apparir colori d’alabastro Viola, ori, verdi, blu marini Tenuti insieme da un divino nastro E se ancora un poco ti avvicini Quei profumi, quella divina coltre Di mirti, di lentischi e rosmarini Ti bloccano la via e non vai oltre…

  • Cosa Fare,  Trekking

    Capraia, quando non ci vado mi manca

    di Francesca Uluhogian Che motivi ci possono essere per visitare l’isola di Capraia? La voglia di camminare può essere un valido motivo, vedere con i propri occhi la bellezza di questa isola può essere un altro, ma i motivi, in realtà sono davvero molti! Capraia fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ed insieme alla Gorgona è il panorama abituale dell’orizzonte dei cittadini di Livorno. Le vedono da lontano, certo, ma sono talmente abituati a vederle li, davanti a loro, con le loro tipiche sagome così familiari, che prendono contrasto all’ora del tramonto. Ma proprio perché le hanno sempre davanti ai propri occhi, nella loro quotidianità che gli sembra di…

  • Bere & Mangiare,  Cosa Fare,  Ricette

    I Totani Ripieni di Roberta

    Nel novembre 2018 la Rai con la trasmissione Linea Blu ha ripreso la nostra Roberta Benelli mentre preparava i suoi famosi Totani Ripieni (che poi sono Calamari) Ecco la sua ricetta: Ingredienti 4/5 totani di media grandezza; 1/2 uova; prezzemolo; aglio; pan grattato; 1 limone non trattato; 10 gr. di pinoli; mollica di pane (da mettere a bagno nel latte); pomodorini datterini; vino bianco; sale e pepe q.b. Pulire i totani, separando il corpo da ali e ciuffi; Mettere ali e ciuffi in una padella con poco olio e scottare per 3/4 minuti; Inserire nel mixer tritatutto e tritare velocemente; Prendere una boule a cui dovremmo poi aggiungere il composto…