Capraia Eventi 2021

Latest Past Eventi

VELEGGIAMO INSIEME A CAPRAIA

LEGA NAVALE ITALIANA ENTE PUBBLICO NON ECONOMICO A BASE ASSOCIATIVA   SEZIONE / DELEGAZIONE DI Capraia Isola        VELEGGIAMO INSIEME A CAPRAIA La L.N.I. con la ProLoco e la Vela di Capraia Isola con la collaborazione della Marina di Capraia SOPROTUR organizzano un raduno velico estivo denominato “ VELEGGIAMO INSIEME A CAPRAIA “al fine di ampliare e consolidare la conoscenza e il fascino delle coste dell’isola” Scarica il file PDF: https://www.visitcapraia.it/wp-content/uploads/2021/07/veleggiata9agosto2021.pdf   Il raduno si svolgerà lunedì 9 agosto 2021.   Percorso Il raduno velico consiste nella circumnavigazione dell’isola di Capraia da svolgersi durante l’arco di una giornata e da concludersi a terra con una serata conviviale fra i partecipanti.   Regolamenti La veleggiata sarà comunque disciplinata esclusivamente dalle “Norme internazionali per evitare gli abbordi in mare (NIPAM-COLREG1972)”.   Ammissione La veleggiata è riservata a tutti gli scafi di lunghezza superiore a m 7,50 (appendici e antenne escluse) che si troveranno ormeggiati presso il porto di Capraia che dovranno essere muniti dei requisiti e delle dotazioni conformi alle disposizioni della legge italiana per la navigazione entro le 12 miglia dalla costa .         Adesioni   Le adesioni dovranno pervenire in loco (edificio La Salata) alla segreteria della Lega a Italiana delegazione di Capraia, alla ProLoco di capraia Isola o al Marina di Capraia SOPROTUR oppure all’indirizzo di posta “ capraia @leganavale.it” “prolococapraiaisola@gmail.com” o al portocapraia@virgilio.it entro le ore 18 di domenica 8 agosto 2021. ( anche telefonicamente al Numero del Presidente della L.N.I. di Capraia 335 8351867 o della SOPROTUR 3383744102 Al momento del perfezionamento dell’adesione che avverrà presso la Salata alle ore 18,00 di 8 agosto agosto, ogni yacht dovrà indicare almeno un numero di telefono cellulare e dovrà essere compilata la “lista dell’equipaggio”       Comunicati Gli eventuali comunicati del Comitato Organizzatore saranno affissi alla bacheca sito presso la sede della LNI di Capraia Isola. I comunicati che verranno emessi durante la veleggiata saranno trasmessi sul canale di lavoro n°. 72 della veleggiata. Al fine di assicurare ulteriormente le comunicazioni, in caso di problemi di ricezione radio, i partecipanti dovranno indicare un numero di telefono che dovrà essere lasciato acceso per tutto il tempo della navigazione .   Partenza La partenza sarà data il giorno lunedì 9 agosto alle ore 9,00 e sarà la linea congiungente tra la barca del Comitato e la boa arancione posti nelle acque antistanti il porto di Capraia. La boa arancione dovrà essere da lasciare a destra o a sinistra secondo le comunicazione del Comitato Organizzazione .   Percorso Le imbarcazioni, ad insindacabile giudizio del Comitato Organizzatore, dovranno circumnavigare l’isola secondo le indicazioni del Comitato stesso che saranno comunicate durante il briefing che si terrà domenica 8 agosto alle ore 18 presso la “salada” In totale mancanza di vento, e su insindacabile decisione del Comitato Organizzatore le imbarcazioni potranno utilizzare il motore per il rientro in porto dandone conferma al momento dell’accensione. Durante la circumnavigazione le imbarcazioni dovranno rispettare le attuali regole indicate dall’Ente Parco dell’Arcipelago Toscano.             Arrivo La linea di arrivo sarà collocata nelle acque antistanti il porto di Capraia e sarà la linea congiungente tra la punta dell’attracco del traghetto e la boa arancione che dovrà essere lasciata a destra o a sinistra secondo le comunicazione del Comitato Organizzazione Trattandosi di una veleggiata con le caratteristiche di un “raduno” aperto a tutte le imbarcazioni il Comitato comunicherà l’ordine di arrivo, con i tempi reali   Ritiro Ogni yacht che si ritiri è tenuto a darne al più presto comunicazione sul canale sopra indicato 72 o con chiamata telefonica al numero 335 8351867.   Accettazione delle regole Ogni partecipante, armatore o comandante di uno yacht, acconsente ad assoggettarsi incondizionatamente al rispetto delle disposizioni di questo Avviso di Veleggiata e ad accettare le decisioni assunte dal Comitato Organizzatore.   Decisione di partecipare I concorrenti partecipano alla veleggiata a loro rischio e pericolo e sotto la loro personale responsabilità . Ogni yacht e per esso l'armatore o il comandante sarà il solo responsabile della decisione di partire o di continuare la veleggiata e il Comitato Organizzatore respinge qualsiasi responsabilità per danni che potrebbero subire le persone o le cose, sia in terra che in mare, in conseguenza della partecipazione alla veleggiata. L'armatore (o il comandante) è l'unico responsabile della sicurezza del suo yacht e del suo equipaggio e della rispondenza alle norme delle dotazioni di bordo.   Premiazione La L.N.I. con la Pro loco e la Vela di Capraia e la SOPROTUR nella serata di lunedì 9 agosto 2021 organizzeranno un aperitivo con degustazione dei vini dell’azienda agricola “la Piana” per tutti i partecipanti per l’importo di € 10,00 a testa presso la Salata. Ogni armatore dovrà comunicare al momento della consegna della lista degli equipaggi il numero dei parteci panti all’evento conviviale : Sarà anche offerta una targa ricordo di partecipazione a tutte le imbarcazioni e una medaglia ricordo ai partecipanti.   Pubblicità La pubblicità consentita sarà indicata dal Comitato Organizzatore, che ad ogni modo eviterà l’impiego di adesivi sugli scafi. Il Comitato Organizzatore         LEGA NAVALE ITALIANA ENTE PUBBLICO NON ECONOMICO A BASE ASSOCIATIVA   SEZIONE / DELEGAZIONE DI Capraia Isola Modulo di Iscrizione Compilare in stampatello leggibile Per info: L.N.I. Capraia Isola cell.ri   333 6886122 - 335 8351867 N.B. Per i campi segnati con * è indispensabile la compilazione Il sottoscritto* (nome- cognome)........................................................... Indirizzo* (via n°) ............................................................................... Telefono cellulare*DA TENERE SEMPRE ACCESO DURATE LO SVOLGERSI DELLA MANIFESTAZIONE …………………………….. e-mail* ................................................................ CHIEDE L’ISCRIZIONE DELL’IMBARCAZIONE Nome dell’imbarcazione* ......................................................................................... Marca e modello ........................................................................................................ Immatricolazione n°. * ……………Numero velico (se su randa) ……………… LOA lunghezza fuori tutto in m.* ..................................... Circolo di appartenenza* ………………………………… Porto di partenza* ………………………………………………………………… INFORMAZIONI RELATIVE ALLO SKIPPER E ALL’EQUIPAGGIOSkipper (nome- cognome)* ……………………………………………Indirizzo (via n°)* ………………………………………………………………………………………Città – CAP* …………………………………………………………………………………Telefono Cell.* …………………………e-mail *............................................. Membri dell’equipaggio ( per tutti, Nome e Cognome leggibile) 1----------------------------------------------------5 2 --------------------------------------------------6 3 ---------------------------------------------------7 4 --------------------------------------------------- PARTECIPERANNO ALL’EVENTO CONVIVIALE N   …………PERSONE Firma (leggibile)* ………………………………………………… Data* …………………………..……….….. Il sottoscritto, Armatore e/o Skipper dell’imbarcazione qui sopra descritta chiedendo l’iscrizione della stessa imbarcazione alla manifestazione velica Mini Giraglia, dichiara di aver preso visione del bando redatto dal Comitato Organizzatore e di uniformarsi a quanto in esso disposto. Dichiara espressamente che l’imbarcazione è coperta da polizza assicurativa per danni a terzi e ai trasportati con un massimale minimo di euro 1.000.000.= e con estensione per la navigazione a vela. All’uopo allega il certificato di assicurazione in corso di validità. L’Armatore e/o lo Skipper dell’imbarcazione riconosce che la decisione di effettuare le prove della manifestazione sono di esclusiva responsabilità del comandante dell’imbarcazione, esonerando il Comitato Organizzatore e la L.N.I. da ogni responsabilità inerente la condotta dell’imbarcazione durante la manifestazione. Firma (leggibile) * ……………………………………………….. Data ………………………………………… Ai sensi dell’art.13 del D.lgs 196/03 Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento personale dei dati personali, la LNI informa che i dati da Lei forniti saranno utilizzati esclusivamente per partecipare all’evento e non verranno diffusi.

Paolo Hendel in La giovinezza è sopravvalutata

Domenica 8 agosto Teatro Paolo Hendel in La giovinezza è sopravvalutata Regia di Gioele Dix Chiostro Convento di Sant’Antonio, ore 22:00     Tutto è iniziato il giorno in cui ho accompagnato mia madre a una visita da  una nuova  geriatra. In sala d’attesa la mamma si fa portare  in bagno dalla  badante. Un  attimo dopo la geriatra apre la porta del suo studio, mi vede e mi  fa: «Prego, s’accomodi... ». Sto per dirle: “Guardi, c’è un equivoco. Sono  qui  per mia madre...”  sennonchè  realizzo che i miei amici e i miei compagni di  scuola è da quel dì che non sono più da considerarsi dei  giovanotti... Nella vita i pensieri più seri e profondi scaturiscono spesso da una sciocchezza.  è accaduto anche a Paolo Hendel che, dopo questa buffa coincidenza, si è  lasciato andare alla lunga  riflessione  sull’invecchiamento che ha ispirato  questo  libro. Una riflessione seria e profonda, oseremmo dire filosofica, e al tempo  stesso ironica, lieve, a tratti esilarante, perchè Hendel, di mestiere, ha sempre  fatto  ridere la gente. Paolo sostiene di essere arrivato a trent’anni  senza aver combinato nulla  di indimenticabile, per imparare solo nei decenni successivi a godersi  le cose più belle e ritrovarsi ora, a più di sessanta, entusiasta ma prudente,  non più schiavo delle tentazioni e insieme padre attempato più accanito  alla PlayStation di sua figlia dodicenne. Ma invecchiare non vuol dire solo questo. Perciò, incuriosito dal tema,  con l’aiuto di Marco  Vicari, autore televisivo e teatrale, e con la supervisione  della geriatra, Hendel ha sentito  l’esigenza di approfondire tutti gli aspetti di  questa fase della vita: dalla fatica nel lavoro (per  come vanno le pensioni oggi,  ormai nei cantieri i vecchietti guardano altri vecchietti  all’opera!) agli esami  clinici che non finiscono mai. Non si è fermato nemmeno di fronte ai temi più  difficili come  l’Alzheimer (quando il  cervello manda in prescrizione le cazzate  che hai fatto), la prostata, che purtroppo non è un cibo come la bottarga,  o  l’osteoporosi, spesso  un regalo della menopausa. Ne è nato un libro che  alterna ricordi, note di saggezza e consigli pratici (della geriatra), spaziando da  Leopardi alle badanti, dai supernonni alle bufale in  rete, dalle carceri al sesso.  Tra lacrime e risate, un libro sul senso della vita.