Capraia Eventi

CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE “LA SALATA”

La nuova struttura divulgativa situata nel porto turistico fornisce tutte le informazioni utili per godere della struggente bellezza dell’isola. Al suo interno è attivo un punto di informazioni turistiche - gestito in collaborazione tra il Parco Nazionale, il Comune di Capraia Isola e la Pro Loco - che è anche un Centro di Educazione Ambientale dedicato alla conoscenza di Capraia. Allestimenti multimediali in realtà virtuale e applicazioni interattive consentono di rivivere la formazione geologica dell’Arcipelago Toscano ed in particolare dell’apparato vulcanico dal quale si è formata l’isola di Capraia, ma anche le diverse opportunità di fruizione attraverso la rete sentieristica locale. Uno specifico allestimento è dedicato al Santuario Internazionale dei Mammiferi Marini “Pelagos” con immagini dei suoi straordinari abitanti, approfondimenti relativi alla fauna marina e informazioni sull’Osservatorio Toscano per la Biodiversità. L’ambiente interattivo consente al visitatore di vivere esperienze multimediali che offrono emozioni e conoscenze: le pareti scenografiche animate da alcuni monitor; la diffusione dei suoni della natura; i contenuti multimediali fruibili attraverso i tablet forniti dal centro; i visori di realtà virtuale. Il cortile infine ospita splendidi modelli a grandezza reale di tursiope, di delfino comune, stenella e Foca monaca. Qui si prenotano le escursioni con Guida Parco (Tel. 320 9606560) per andare alla scoperta dei sentieri, dei tesori geologici ed archeologici e della straordinaria area marina protetta dell’isola. Ingresso gratuito.

E infine uscimmo… a misurare il buio!

E infine uscimmo... a misurare il buio! Facile escursione in compagnia del Dott. Luciano Massetti, ricercatore del CNR-IBE, per scoprire cosa è l'inquinamento luminoso. Volgendo lo sguardo in alto verso il cielo notturno, lo spettacolo di stelle ha sempre emozionato e suscitato grande curiosità ed impressione nell'uomo, fin dalla notte dei tempi. Oggi, per chi vive nelle città o nelle loro prossimità, le fonti di illuminazione artificiale utilizzate hanno conseguenze 'inquinanti' e riducono la possibilità di osservazione di questa meraviglia, influenzando anche la vita di organismi vegetali e animali. Ma come si valuta la qualità del cielo notturno e quindi l'impatto dell'inquinamento luminoso? Grazie alla presenza dell'esperto e della Guida Parco misureremo con strumenti specifici il meraviglioso buio notturno di cui possiamo godere all'isola di Capraia Ritrovo: ore 21:30 CEA “La Salata”, Porto - Durata 1,5 ore - Difficoltà: facile - Evento gratuito su prenotazione. Prenotazioni: https://infopark.sl3.eu/book-now/3-capraia/330-e-infine-uscimmo-a-misurare-il-buio/  

Snorkeling per adulti: Sorprendenti habitat e organismi marini lungo la costa di Capraia, immersi in un sito di Rete Natura 2000

Bastano pinne, maschera e boccaglio per scoprire la straordinaria bellezza dei fondali dell’isola di Capraia: tra le scure rocce vulcaniche e sui fondali sabbiosi osserveremo le innumerevoli specie e gli habitat riconosciuti a livello nazionale ed internazionale che caratterizzano la sorprendente biodiversità del suo mare. Ecco l’occasione per vivere una esperienza indimenticabile! Ritrovo: 17:00 CEA La Salata (porto) – Durata: 1 ora e 30’ Difficoltà: facile – Su prenotazione, gratuito.

CAPRAIA MUSICA FESTIVAL XVII EDIZIONE

L’appuntamento annuale con l’eccellenza della musica classica www.capraiamusicafestival.it Vedi il programma: https://www.capraiamusicafestival.it/programma.html FESTIVAL CAPRAIA MUSICA 2022 XVII EDIZIONE 21 LUGLIO - 29 LUGLIO 24 AGOSTO - 30 AGOSTO   CAPRAIA ISOLA (LI)   Dal 21 al 29 luglio e dal 24 al 30 agosto 2022 si svolgerà il Festival Capraia Musica. L’edizione di quest’anno infatti prevede l’aggiunta di un secondo periodo. Giunto brillantemente alla sua diciassettesima edizione, il Festival rappresenta un immancabile appuntamento non solo per gli appassionati di musica “colta", ma anche per tutti coloro che, frequentando l’isola, desiderino incontrare ed apprezzare affascinanti proposte musicali cameristiche in un contesto particolare e suggestivo.   La presenza di affermati talenti artistici fornisce un motivo di lustro per il Festival e l’isola stessa.   Per l'anno 2022 sono previste 15 manifestazioni, che si svolgeranno nella chiesa di Sant'Antonio (chiesa o chiostro), nelle altre due chiese dell'isola (San Nicola, Santo Stefano) e in luoghi più specificamente turistici (quattro trekking-concerto di cui due uno all’alba e uno al tramonto di Mario Brunello).   Sarà appunto Mario Brunello che darà il via al festival con l'esecuzione delle sonate e partite di Bach per violoncello piccolo.   Un altro grande violoncellista, anche compositore, Giovanni Sollima aprirà la settimana di agosto. Il programma da lui proposto si può dire che giri attorno al folk e comprende alcune composizioni dello stesso Sollima.   È previsto un concerto del celebre violinista Domenico Nordio accompagnato dal pianista Riccardo Risaliti, uno dei collaboratori artistici del festival.   La presenza dell'organo portativo del maestro Giorgio Questa, in questa programmazione 2022, è assicurata da un concerto di Maria Grazia Amoruso, direttore artistico del festival, con la Asolo Chamber Orchestra, per l'esecuzione di concerti di Händel e Haydn. Pagine di Bach, Vivaldi e Mozart completeranno il programma.   La Direzione artistica ha voluto caratterizzare l'edizione del Festival del 2022 inserendo gruppi cameristici di varia formazione strumentale e vari repertori: ad esempio il Fausto Ferraiuolo Trio Jazz, la Camerata Musicale Ligure ("Omaggio alla Liguria", con brani di Lauzi, Bindi, De André), il duo sax-pianoforte Lanzarin-Andrich (programma dedicato al tango argentino), il Collegium Pro Musica Winds (trio di flauti dolci), il Ring Around Quartett (quartetto vocale) e il duo flauto-chitarra Nicolini-Giudice (con musiche del Novecento).   I loro programmi sono estremamente innovativi e capaci di intercettare ampie e varie fasce di pubblico.       Infine, ricordiamo i programmi dei giovani. Giovani pianisti già famosi, Josef Mossali, premiato all'ultimo "Premio Venezia", la giovane Lisa Amirfeiz, pianista e violoncellista, e il pianista toscano Riccardo Gagliardi, vincitore del Concorso internazionale di Massarosa dell'anno scorso. La finalità di questo programma, come si può evincere, è quello di dosare l’aspetto naturale e architettonico dell’isola con quello squisitamente musicale, in modo da poter interessare e stimolare più persone e turisti